Psicologa, Psicoterapeuta, Sessuologo clinico

I vecchi saggi raccontano che il corpo umano si tiene in equilibrio con la felicità e ogni volta che questa viene a mancare insorgono i disturbi, le malattie: la felicità è l’equilibrio dell’universo.

Romano Battaglia


Lo Psicologo che si occupa del comportamento alimentare è una figura professionale fondamentale per la prevenzione e la riduzione di sovrappeso, obesità e patologie correlate che richiedono una modificazione, temporanea o permanente, dello stile di vita. Il suo intervento si rivolge a bambini, adolescenti e adulti.
Da diversi anni, ormai, il Ministero della Salute afferma che le diete ipocaloriche costituiscono un metodo non solo inefficace ma anche dannoso di rispondere al problema del sovrappeso.
Nonostante ciò, ancora oggi la prescrizione di schemi alimentari restrittivi risulta ancora essere prassi  diffusa. Inoltre, le figure professionali che si occupano di sovrappeso e obesità sono principalmente biologi, dietisti, nutrizionisti che, pur essendo esperti nei rispettivi settori, non possiedono gli strumenti adatti a considerare la dimensione psicologica del problema.
Spesso, infine, la dieta conduce ad un recupero dei chili persi e, talvolta, al raggiungimento di un peso addirittura superiore a quello di partenza, causando la cosiddetta “Sindrome dello Yo-Yo”.

Lo Psicologo può rappresentare una figura professionale fondamentale nel processo di dimagrimento perché mentre la DIETA prescrive ciò che possiamo e non possiamo mangiare; non agisce affatto sul perché mangiamo quel che non dovremmo, sul perché non riusciamo a seguire la dieta o sul perché si mangia anche se non si ha fame.
Se si è già provato a sottoporti a svariate diete senza successo, la Psicologia del Comportamento Alimentare può offrire un metodo personalizzato per modificare le abitudini alimentari e per sostenere nella perdita di peso.
Lo psicologo, ovviamente, non prescrive alcuna dieta ma aiuta a divenire consapevoli delle proprie abitudini, modificandole per poter mangiare in sintonia con il proprio fabbisogno biologico.

Maria Antonietta Laricchia - miodottore.it